Massaggiatore Shiatsu

Come diventare Massaggiatore Shiatsu

massage-599532_640

Lo Shiatsu è una pratica manuale di origine giapponese che agisce sul flusso energetico del corpo umano tramite precise attività di pressione. Per saperne di più, visita il sito della Federazione Italiana Shiatsu.

REQUISITI:  Da un punto di vista meramente formale, lo Shiatsu è una professione non regolamentata, pertanto non sono previsti requisiti di legge per il suo svolgimento. Tuttavia, essendo una professione che manipola il corpo umano, è assolutamente indispensabile aver frequentato un corso professionale, che preveda il conseguimento di un diploma di abilitazione e l’inserimento nell’Elenco Operatori Shiatsu iscritti alla Fisieo.

COME SVOLGERE LA PROFESSIONE: Uno dei modi più semplici per esercitare la professione di massaggiatore Shiatsu è aprire la partita IVA come libero professionista e svolgere la professione presso studi o centri di terzi. In questo caso i costi iniziali sono molto bassi (principalmente il costo del corso per imparare la professione).

Se invece vuoi aprire un Centro Massaggi Shiatsu, le cose non sono così semplici.

Infatti, il nostro ordinamento riconosce solo due tipi di massaggi (per maggiori informazioni clicca qui):

  • il massaggio con finalità terapeutiche, che deve essere svolto da professionisti quali fisioterapisti, ecc…
  • il massaggio con finalità estetiche, che necessita della qualifica di estetista di cui alla Legge 1/1990.

Perciò se intendi aprire un Centro Massaggi Shiatsu, l’unica strada attualmente percorribile è trovare un amico fisioterapista o estetista che intenda avviare l’attività insieme a te.

Inoltre, occorre tenere presente che il locale deve rispettare la normativa igienico-sanitaria prevista dall’ASL competente.

ADEMPIMENTI BUROCRATICI E FISCALI: Dipendono dalla forma che hai scelto (per maggiori informazioni clicca qui). Se hai scelto di aprire un Centro Massaggi Shiatsu, devi iscrivervi in Camera di Commercio, presentare la Segnalazione Certificata di Inizio Attività al Comune competente e la Comunicazione all’ASL. Questo tipo di attività è tipicamente artigiana.

Se invece per il momento preferisci esercitare la professione di Massaggiatore Shiatsu presso terzi richiederai semplicemente la partita IVA come libero professionista e ti iscriverai alla Gestione Separata INPS.

Per maggiori informazioni su come diventare massaggiatore Shiatsu compila il form sottostante:

Ti potrebbe interessare anche:

Regime Forfettario 2016