Fotografo

Partita iva fotografo

Una delle attività che potresti avviare per metterti in proprio è quella di fotografo.

frog-881654_1920

REQUISITI: Non occorrono particolari requisiti per esercitare questa interessante professione; certo è che un fotografo, per poter vivere di questo, deve essere molto bravo in quello che fa.

COSTI INIZIALI: Dipende dalla forma con la quale si intende avviare la professione di fotografo. E’ possibile aprire uno studio fotografico, ossia un punto vendita fisico in cui accogliere i clienti, scattare e sviluppare le fotografie. I costi in questo caso sono quelli connessi ad un normale punto vendita (affitto dei locali, utenze), più il costo delle attrezzature.

E’ anche possibile decidere di svolgere l’attività senza appoggiarsi ad un locale aperto al pubblico, magari pubblicizzando la propria attività mediante un sito internet-vetrina e svolgendo la professione direttamente presso il committente (è tipico, ad esempio, dei fotografi freelance specializzati in matrimoni).

ADEMPIMENTI BUROCRATICI E FISCALI: Dipendono dalla forma che hai scelto.  Per maggiori informazioni clicca qui.

In ogni caso è obbligatorio per legge informare tempestivamente la Questura dell’inizio della vostra attività.

Per maggiori informazioni ti può essere utile il sito dell’Associazione Nazionale Fotografi Professionisti. Puoi anche richiedere gratuitamente un documento riassuntivo su contratti, release, diritti e doveri del fotografo, cliccando qui.

Se desideri aprire la partita iva fotografo contattaci per un preventivo gratuito:

Ti potrebbe interessare anche:

Regime Forfettario 2016